1

 

L\'insufficienza cardiaca è giubbotti Peuterey una delle principali cause di ricoveri negli Stati Uniti. Disfunzione renale concomitante e significativo è comune nei pazienti con insufficienza cardiaca. Sempre, la sindrome di insufficienza cardiaca Peuterey Giacca è uno di fallimento cardiorenale, in cui esistono disfunzioni cardiache e renali concomitanti, con ogni accelerando la progressione dell\'altro. Un quarto dei pazienti ospedalizzati per il trattamento dello scompenso cardiaco peuterey Giubbotto acuto sperimenterà significativo peggioramento della funzione renale, che è associato con risultati peggiori. Non è peuterey Giubbotti chiaro se il peggioramento della funzione renale contribuisce specificamente a scarsi risultati o se è semplicemente un marker di disfunzione cardiaca e renale avanzata. Resistenza diuretico, con o senza peggioramento della funzione renale, è comune anche in insufficienza cardiaca scompensata acuta, anche se la definizione della resistenza diuretico, la sua prevalenza e le implicazioni prognostiche sono meno ben definita. La sindrome cardiorenale termine è stato variamente associata ad insufficienza cardiorenale, peggioramento della funzionalità renale, e resistenza diuretico, ma è più completo definito come uno stato di avanzata disregolazione cardiorenale manifesta da uno o tutte queste caratteristiche specifiche. La fisiopatologia della sindrome cardio-renale è poco conosciuta e probabilmente coinvolge emodinamica correlati e meccanismi neuro-ormonali. Quando la terapia convenzionale per insufficienza cardiaca scompensata acuta non riesce, la rimozione meccanica del fluido tramite ultrafiltrazione, emofiltrazione, o emodialisi può essere necessaria per sovraccarico di volume refrattario. Mentre ultrafiltrazione può resistenza ai diuretici, se ultrafiltrazione impedisce peggioramento della funzione renale o migliora i risultati nei pazienti con sindrome cardio-renale rimane poco chiaro. Prove riguardanti i potenziali effetti renali conservazione di nesiritide è mista, e ulteriori studi sull\'efficacia e la sicurezza di diverse dosi di nesiritide nella terapia dell\'insufficienza cardiaca sono garantiti. Nuovi agenti terapeutici, tra cui antagonisti vasopressina e antagonisti dell\'adenosina, promettenti per il futuro, e la sperimentazione clinica di questi agenti sono in corso.